Viaggi

Obonjan Resort: la vacanza glamping dell’Adriatico dove il divertimento si unisce al relax

Forse non tutti conoscono l’isola di Obonjan. Anzi, niente forse: nemmeno io la conoscevo, prima di andarci.

L’isola di Obonjan si trova in Croazia, a 20 minuti da Sibenik, piccola cittadina sulla costa della Dalmazia. Immersa nel blu dell’Adriatico, questa piccola isola è quasi incontaminata: le parole chiave ad Obonjan sono sicuramente “natura” e “tranquillità”.

Obonjan non è solo un’isola, ma è un vero e proprio Resort. E non è un resort qualunque: l’Obonjan Resort è un glam camp, dove il campeggio e glamour si uniscono, regalando una vacanza a dir poco “glamping”.

Musica, cibo, massaggi e lezioni di yoga all’alba e al tramonto fanno di Obonjan la combinazione ideale per una vacanza romantica, divertente e rilassante.

Nell’acqua limpida e cristallina si specchiano le verdi e folte chiome dei pini e degli arbusti che affollano l’isola più delle persone. Il canto delle cicale fa da colonna sonora (forse anche troppo) al soggiorno e il sole regala tramonti mozzafiato. La maggior parte delle strade sono sterrate e da ogni punto dell’isola si ha una vista spettacolare sull’Adriatico.

Accomodation: le Bell Tents e le Lodges

Ad Obonjan, non esistono camere da letto nel vero senso della parola: si soggiorna in glam tents moderne o piccole lodge in stile safari (queste con bagno privato) dotate dei comfort principali. Noi abbiamo scelto di soggiornare in una tenda ma a parte qualche piccolo inconveniente con gli insetti e il fatto di non avere il bagno privato non mi è quasi sembrato di essere in campeggio.

Non si dorme a terra, ad Obonjan, ma nelle tende c’è un vero e proprio letto. Lenzuola e asciugamani sono forniti dal personale del resort e vengono cambiati ogni 4/5 giorni. Un piccolo climatizzatore è di grande aiuto nelle ore più calde del giorno e tutte le tende possono essere “chiuse a chiave” con un lucchetto. L’ambiente è particolare ma al tempo stesso moderno: due prese usb e una presa standard rendono agevole la ricarica dei dispositivi, mentre il colore del legno abbinato al bianco della tenda e ai tappetti rendono il tutto molto suggestivo.

L’interno di una Deluxe Bell Tent
L’interno di una Deluxe Bell Tent

La mia più grande preoccupazione, la stessa che ho ogni qual volta la destinazione è il campeggio, sono stati i bagni. Eravamo decisi a prenotare, ma quando ho visto che online non si trovava nessuna foto dei bagni, nemmeno dall’esterno,qualche ripensamento l’ho avuto. Alla fine, abbiamo sfidato la sorte. Il risultato dell’azzardo? I bagni sono davvero nuovi, forse non proprio proporzionati al numero di tende nei dintorni, ma decisamente carini. L’acqua delle docce è sempre calda, le pulizie vengono effettuate davvero spesso nell’arco del giorno. L’unica pecca, la (purtroppo) spesso diffusa maleducazione di qualche ospite, che talvolta ha rovinato un servizio che in realtà funziona bene.

Le spiagge: South e East Beach

Premetto subito che trovandosi in Croazia, Obonjan ha le tipiche spiagge di sassi, rocce e sassolini che si trovano sia in Istria che in Dalmazia. Sull’isola di Obonjan, ci sono due spiagge attrezzate. Una è la spiaggia a sud dell’isola, la South Beach: piccola ed intima, si trova quasi all’estremo sud di Obonjan.

La South Beach è fin troppo tranquilla: 5 ombrelloni contati e una decina di lettini dove a terra ci sono solo sassi ne spiegano il perché. Risalendo da qui la costa est dell’isola, si passa vicino ad una serie di piccole insenature davvero suggestive: se stare sotto il sole a lungo non vi dispiace, queste calette sono l’ideale.

Personalmente parlando, però, la spiaggia migliore di Obonjan è la East Beach. Lettini e ombrelloni, purtroppo, sono pochi anche qui rispetto al numero delle persone sull’isola, ma fino alle 10.30/11.00 il posto si trova! In questa spiaggia c’è il bar, c’è la postazione del Dj (quindi musica tutto il giorno), il Souvenir Shop, si possono affittare canoe, kayak e moto d’acqua. L’acqua è splendida e ci sono 3 piattaforme da dove tuffarsi.

La East Beach e l’East Harbour vista dalla zona dei Watersports

Come si mangia, cosa si beve, quanto costa

Dimenticatevi subito prezzi e piatti tipicamente croati. L’isola di Obonjan si trova in Croazia, questo è vero, ma bisogna avere in mente, ancora prima di andarci, che la gestione del Resort è del tutto inglese.

 I prezzi sono espressi in kune croate, ma in realtà è come se fossero in euro. Per una bibita in lattina, per esempio, si spendono tra le 20 e le 24 kune, ovvero tra i 2 euro e i 3 euro e 50 centesimi. Un po’ di più rispetto a quanto si spende in Italia, quindi.

Per il cibo, invece, il prezzo dipende da quello che si vuole mangiare: si va dai 7 ai 12 euro per piatto, ovviamente se si scelgono pesce o carne si sale, ma nulla di molto diverso dall’Italia.

Ad Obonjan, quando si tratta di mangiare la scelta non è molta: i ristoranti veri e propri sono due.

Il BOK si trova proprio sul mare, vicino alla East Beach: la vista è molto suggestiva, soprattutto a pranzo, ma il menù è un po’ limitato. Insalate di pesce, verdure grigliate, linguine  allo scoglio (mai provate) e qualche piatto a base di pesce o di carne.

Pranzo al BOK

L’altro ristorante è il THE KITCHEN e sovrasta la piscina e l’intera isola di Obonjan: si trova infatti nella parte più alta dell’isola ed è perfetto per la cena, quando si può godere di un bellissimo tramonto. Si mangia meglio che al Bok, per quanto mi riguarda, anche se i tempi di attesa sono un po’ più lunghi. I prezzi sono pressoché uguali a quelli dell’altro ristorante, se vogliamo sono unificati. Il menù è sicuramente più variegato e “sofisticato”, carne e pesce predominano ma si può optare, a cena, anche per un risotto che non era poi così male.

Se invece preferite mangiare qualcosa di più semplice, in un ambiente molto più rustico, il PAVILION è quello che fa per voi. Al Pavilion potete trovare pizza, il curry dello Sri Lanka e dei dolci “pancakes” (che in realtà sono quelle che noi chiamiamo crepes). Durante i primi giorni della nostra vacanza si poteva scegliere anche di mangiare un hamburger davvero davvero buono al Submarine, sempre nella piazzetta del Pavilion. Per nostra sfortuna, la catena croata che lo dislocava sulle varie isole è fallita proprio mentre noi eravamo ad Obonjan e il truck è stato chiuso.

A differenza di quello che potete pensare, i prezzi dei truck del Pavilion sono esattamente unificati a quelli dei ristoranti.

I bar ad Obonjan sono diversi. Sulla East Beach si trova il DRIFT BAR, aperto tutto il giorno, mentre nella foresta, dove spesso la sera si fa festa, si trova il FOREST BAR. Un altro piccolo bar viene aperto vicino all’anfiteatro quando le feste vengono organizzate lì. Al Pavilion, il bar è molto piccolo ed essenziale, ma trovate comunque bibite, vino e birra. Il POOL BAR è carino e i cocktail non sono male.

L’Anfiteatro

Ultimo bar di Obonjan è il GREEN BAR, che propone smoothies di ogni tipo, tè e tisane calde, e qualche piatto freddo a pranzo. Se volte qualcosa di buono da mangiare, comunque, ve lo sconsiglio. Gli smoothie e gli ice noodles non sono male, ma (giusto per citarne uno) le empanadas sono davvero un qualcosa di terribile, per non parlare di altri piatti. In più, i prezzi sono ovviamente alti.

Ad Obonjan c’è anche un piccolo market, il CORNER SHOP: essendo l’unico, potrebbero fornirlo meglio, visto che le uniche cose che potete trovarci sono qualche snack, i gelati, creme solari e bibite. Se siete fortunati, troverete anche della frutta (anche se non troppo fresca) già porzionata in bicchieri o ciotoline di plastica.

Consigli di viaggio: qualche accorgimento per una vacanza top

  • fate scorta di snack, merendine e prodotti a lunga conservazione che non necessitano del frigo in uno dei supermercati di Sibenik. Vi risparmierete così il costo della colazione, che essendo a buffet non vi costerà meno di 10 euro a persona al giorno
  • conservate le bottigliette di plastica vuote. L’acqua è potabile, fortunatamente; non lasciatevi scoraggiare dal “sapore” che ha, in realtà è tranquillamente bevibile
  • portatevi qualche snack in spiaggia. Al bar si possono trovare toast e brioches solo “fino ad esaurimento” scorte, quindi se vi viene fame nel pomeriggio è meglio avere qualcosa con sè
  • se volte un drink o un cocktail, prendetelo al Drift Bar tra le 15.00 e le 17.00: la promo 2×1 c’è ogni giorno
  • scaricate l’APP ufficiale dell’isola e salvate il numero di Whatsapp della Reception dell’isola, vi servirà per chiarire ogni dubbio
  • mettete in valigia le scarpette per entrate in acqua. I sassi a volte risultano essere difficili da sopportare sotto i piedi, e sulle rocce ci sono molti ricci
  • non c’è bisogno di cambiare gli euro in kune prima della partenza. Sull’isola c’è un ATM per il prelievo, ma i contanti vi serviranno solo al bar e se vorrete la pizza; nei ristoranti si può pagare con carte elettroniche
Scorcio al tramonto

Per tutte le info, vi rimando comunque al sito ufficiale di Obonjan

Se invece preferite la città al mare, allora potete dare uno sguardo al mio viaggio a Londra

 

COSA NE PENSATE, ANDRESTE AD OBONJAN? OPPURE PREFERITE METE PIU’ CLASSICHE?

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *